XXI° CAMPIONATO EUROPEO DI PESCA A MOSCA
21-27 settembre 2015

XXI° CAMPIONATO EUROPEO DI PESCA A MOSCA FIPS-MOUCHE

La FIPS Mouche internazionale ha scelto l’Italia e più precisamente il Trentino per la XXI° edizione del Campionato Europeo di Pesca a Mosca. Nel cuore delle Alpi, in un contesto naturalistico d’eccezione, con ben 2000 km di corsi d’acqua, quasi 300 laghi e laghetti alpini, oltre 800 chilometri quadrati di parchi naturali il Trentino è pronto ad accogliere i pescatori di tutt’Europa.

Il Sarca (ed il lago di Nembia) – nel Trentino sud-occidentale - saranno i campi gara della competizione internazionale. Come quartier generale del Campionato sono state individuate le Terme di Comano, graziosa località termale affacciata sul torrente Sarca, regno della trota marmorata oltre che di molte altre specie ittiche. 5 milioni di alberi, 12 mila ettari di bosco e 5 mila di pascolo, 2 patrimoni Unesco (le Dolomiti di Brenta ed il Sito palafitticolo di Fiavè): questi sono i numeri della Comano ValleSalus Riserva della Biosfera Unesco. Rinomata come centro di cura per la pelle di adulti e bambini, grazie alle sue preziose acque termali, la località è diventata anche il punto di riferimento per gli appassionati di trekking, di mountain bike, di arrampicata e di pesca che trovano qui un’offerta all’altezza delle aspettative.

Le Terme di Comano danno quindi il benvenuto agli appassionati di pesca a mosca, durante l’intera stagione oltre che dal 21 al 27 settembre, date del Campionato.

La trota marmorata

Salmo marmoratus,  la più bella e selvatica delle trote che popolano il bacino del torrente Sarca e fino agli anni '70 ne era l’incontrastata regina.L’habitat preferito è il tratto medio-superiore dei corsi d’acqua di maggiore portata, ricchi di rifugi e buche profonde, a valle della zona della trota fario. Si trova spesso associata con il temolo, lo scazzone, i ciprinidi reofili (barbo, cavedano, vairone), e la fario stessa. Sul dorso e sui fianchi presenta linee...

ALTO SARCA: 300 KM DI ACQUE

Evento

XXI° campionato europeo di pesca a mosca fips-mouche

In programma dal 21 al 27 settembre 2015, avrà come cornice quella delle Dolomiti di Brenta e dell’Adamello, da cui nasce il torrente Sarca. 4 campi gara lungo il fiume e uno nel laghetto alpino di Nembia, dove campioni provenienti da una ventina di paesi europei si sfideranno nell’arte della pesca a mosca. Una tecnica che richiede grande competenza oltre ad attrezzature sofisticate, spesso costruite dal pescatore stesso tenendo conto della morfologia degli insetti presenti in quel corso d’acqua ed in quel particolare momento, determinando una vera e propria simbiosi tra pescatore e ambiente nel massimo rispetto per la natura, dimostrato dal fatto che la tecnica prevede la cattura e l’immediato rilascio della preda, appena dopo la verifica della misura da parte del giudice. L’edizione precedente si è tenuta in Svezia.

Leggi il saluto del Presidente della Provincia autonoma di Trento dott. Ugo Rossi, dell’Assessore Dallapiccola e dell'Assessore Mellarini

LE ACQUE CRISTALLINE DEL TRENTINO

Settori di pesca

Il XXI° campionato europeo di pesca a mosca Fips-Mouche si tiene sul torrente Sarca, che nasce dai ghiacciai dell’Adamello e sfocia nel Lago di Garda, da cui esce con il nome di Mincio. 77 chilometri separano la sorgente dal Garda.
Le prove del Campionato si svolgeranno in 4 settori dell’alto Sarca: in Val Genova, nella zona di Pinzolo, nei pressi di Tione e alle Terme di Comano/Ponte Arche. Il quinto settore è invece al Lago di Nembia.
Ogni atleta avrà a disposizione circa 200 metri di fiume per ognuna delle cinque prove previste.

FLY FISHING: SINTONIA TRA PESCATORE E AMBIENTE

Discover The Region

Scoprire il Trentino significa vivere un’esperienza varia da non scordare più: la natura, il benessere, la cultura e le tradizioni locali offrono una terra di passaggio e d’incontro di diverse culture.

Il fiume Sarca: il regno della trota Marmorata

Richiesta info

Vuoi registrare il tuo team MA HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Vuoi PESCARE SUL FIUME SARCA?

Hai bisogno di maggiori informazioni sull'evento?

Contattaci, saremo lieti di soddisfare ogni tua esigenza!

COME ARRIVARE

IN AUTO:

Uscita Trento nord per chi arriva da Nord / Interporto / direzione Madonna di Campiglio / Comano Terme. (km. 40);
Uscita Trento Sud per chi arriva da Sud / tutte le direzioni / entrare in tangenziale / uscita N. 6 / direzione Madonna di Campiglio- Comano Terme (km. 35)

IN aereo

Aeroporto di Verona Villafranca (distante 125 km). Possibilità di utilizzare il bus-navetta fino alla stazione ferroviaria di Verona e poi con il treno fino a Trento.
Da qui partono vari autobus che raggiungono le Terme di Comano (distante 28 km).

IN treno

La stazione ferroviaria più vicina si trova a TRENTO a 28 km dalle Terme di Comano.

TAXI - MINIBUS (servizio privato):

Filippi Sergio: Tel. 0465 701033 – cell. 340 4839546
Fruner Viaggi: Tel. 0465 735059 - cell. 348 2226704
Rigotti Flavio: Tel. 0465 734481 – cell. 339 2950824
Trentino Bus: Tel. 0461 585019 – cell. 329 0978576

IN pullman

A pochi metri dalla stazione ferroviaria di Trento collegamenti con autobus di linea di Trentino Trasporti

Per maggiori informazioni:
Azienda per il Turismo Terme di Comano - Dolomiti di Brenta
Tel. 0465 702626 - info@visitacomano.it

Back to top